domenica 16 novembre 2008

Linguine al salmone



Non so voi, ma a me sembra che la pasta più adatta per i condimenti a base di pesce siano le linguine. Così corpose ricche di sapore...che esaltano perfettamente i ragù di mare, più leggeri e contemporanei, così come la versione più anni '80 e corposa delle paste col pesce che prevede un condimento a base di salmone e panna. 

Linguine al salmone

Occorrente: bilancia, pentola per cuocere la pasta, scolapasta, padella grande

Ingredienti


Linguine
Salmone affumicato
Buccia di limone grattugiata
Panna da cucina
pepe rosa

Procedimento

Per queste linguine al salmone, non ho indicato quantità tra gli ingredienti, ma l'idea è che per ogni porzione siano sufficienti 80-100 g di linguine e 60g di salmone circa. Poi dipende dall'appetito.

Comunque, cuocio la pasta in abbondante acqua salata, rispettando i tempi indicati sulla confezione, che per una cottura al dente sono quasi sempre attendibili. Poi dipende molto dalla quantità di acqua, dalla sua durezza, dalla temperatura di ebollizione, ecc..ma tendenzialmente al giorno d'oggi le confezioni danno indicazioni affidabili.  Scolo le linguine e le trasferisco nella padella dove ho messo a scaldare la panna con il salmone tagliato a striscioline. Aggiungo la buccia grattugiata del limone, una macinata di pepe e sono pronta a impiattare. Non aggiungo altro sale, perché il salmone affumicato è già saporito di suo, non aggiungo olio, perché la panna è già di per sé molto grassa. Parlando di quantità, 200g sono sufficienti per 3-4 persone, quindi per una porzione sola ne occorrerà molto meno.

Nessun commento:

Cercami su

Il Bloggatore - Cucina Aggregatore notizie RSS