giovedì 21 febbraio 2008

Rotolo al cacao con mousse ai frutti di bosco



rotolo_cacao

Il rotolo al cacao è un dolce raffinato e goloso, ma non necessariamente calorico. Soprattutto se confrontato con torte burrose o che richiedono molto zucchero. Il vantaggio sta nella pasta biscotto del rotolo che comunque non richiede l'aggiunta di grassi e riesce ugualmente a risultare non troppo secca. Avvolgendo un ripieno morbido come questo è importante infatti che anche la pasta si sciolga in bocca. La sua consistenza è morbida e fondente, grazie alla mousse ai frutti di bosco e risulta comunque non eccessivamente dolce, proprio perché questo genere di frutta non è stucchevole. Insomma, vi ho convinto?

Rotolo al cacao con mousse ai frutti di bosco


Occorrente: cannovaccio pulito, carta da forno, carta assorbente, teglia rettangolare grande, spatola di plastica, n°3 ciotole, fruste elettriche, vassoio o piatto da dolce, cucchiaio, bilancia, forno, freezer

Ingredienti

Per la pasta del rotolo

3 uova
100gr farina 00
30gr cacao amaro
100gr zucchero semolato

Per la mousse ai frutti di bosco
300ml panna da montare
10 gocce Tic
250gr frutti di bosco

Procedimento

Incominciamo con il forno, che accendiamo a 180°C.
Prepariamo una teglia molto grande e col bordo basso, di quelle per la pizza, con un foglio di carta da forno bagnato nell'acqua e strizzato e lo facciamo aderire bene alle pareti della teglia.
Pesiamo gli ingredienti e versiamo in una ciotola capiente le uova con lo zucchero e in un altro recipiente setacciamo la farina e il cacao.
La panna invece la mettiamo a raffreddare per bene in freezer, meglio se con la ciotola in cui la monteremo.
Lavoriamo le uova e lo zucchero con la frusta, aggiungiamo a poco a poco farina e cacao e da ultimo il lievito.
Versiamo questo composto sulla carta da forno e facciamo cuocere in forno per 20 minuti.
Montiamo la panna, la dolcifichiamo con il Tic e ne lasciamo da parte circa un terzo.
Con gli altri due terzi invece creiamo il ripieno del rotolo, aggiungendo i frutti di bosco, lavati e ben asciugati con la carta da cucina, o se usiamo quelli surgelati, li aggiungiamo da decongelati.


Ora viene la parte complicata.


Bagnamo un telo da cucina pulito, lo stendiamo sul tavolo e appena la pasta è cotta la estraiamo dal forno. La capovolgiamo sul telo umido, senza tentare di staccarla prima dalla carta da forno, perché essendo ancora calda si romperebbe. Bagnamo invece con una spugna la carta da forno in modo da farla raffreddare.
Con tanta delicatezza dovremmo staccarla pian piano dalla pasta e avvolgere telo e pasta a formare un rotolo.
Chiudiamo le estremità del telo e lo lasciamo raffreddare completamente.
Una volta completata l'operazione, srotoliamo il tutto, trasferiamo il rotolo su un piatto da dolce abbastanza grande da contenerlo e lo farciamo con la panna ai frutti di bosco.
Riavvolgiamo e avremo un rotolo ripieno.

Ultima fase è quella della copertura.
Con la panna lasciata da parte copriamo bene il rotolo.
Lo lasciamo tranquillo in frigo, un po' come coi bimbi in incubatrice e lo serviamo, accompagnandolo eventualmente con uno sciroppo ai lamponi versato su ciascuna fetta o una bella tazza di cappuccino.
Preparato il giorno prima, è ancora più buono perché i sapori hanno il tempo di amalgamarsi

Nessun commento:

Cercami su

Il Bloggatore - Cucina Aggregatore notizie RSS