sabato 7 febbraio 2009

Torta soffice con crema e banane

Brief

La sposadelvento prepara il dolce della domenica a base di crema e banane


La ricetta



Occorrente: stampo per torte, fruste elettriche, spatola per dolci, setaccio, cucchiaio, bilancia, forno, ciotola per montare la panna, casseruola

Ingredienti





Per il Pan di Spagna
4 uova
80 g zucchero
120 g farina

Per la bagna
1 tazza di liquore alla banana
qualche cucchaiata di acqua

Per la crema pasticcera
3 tuorli
60 g fecola
90 g zucchero
400 ml latte
buccia grattugiata di un limone

Per la decorazione
500 ml di panna fresca
100 g zucchero a velo
1 banana tagliata a fette
succo di limone
chicchi di caffé ricoperti di cioccolato
mandorle a scaglie tostate


Procedimento

Questa ricetta di torta alla crema e banane è diventata un grande classico per compleanni e feste. La nascita è stata un po' casuale, mentre la sua ripetizione lo è stato molto meno. Anzi.
Prepararla è un po' lungo perché si parte dal pan di spagna e poi si farcisce e decora, ma avendo tempo è un dolce che dà soddisfazione, perché risulta originale ed elegante.
Ecco qua come si procede.

Imburrare e infarinare lo stampo per torte.

Preriscaldare il forno a 180°C
Sgusciare le uova in una capiente ciotola e montarle con le fruste elettriche assieme allo zucchero.
Aggiungere la farina setacciata e trasferire il composto nello stampo.
Informare per circa mezz'ora e trascorso questo tempo sfornare il Pan di Spagna e lasciarlo raffreddare.



Procedere con la crema.

In una casseruola mettere i tuorli con lo zucchero e la buccia di limone grattugiata. Montarli fino a quando saranno spumosi e biancastri, aggiungere la fecola setacciata, il latte a filo e portare sul fuoco a fiamma dolcissima.
Continuare a mescolare con un cucchaio fino a quando raggiungerà il bollore, contare 3-4 minuti e poi spegnere, allontanare dal fuoco e continuare a mescolare.
Quando il Pan di Spagna si sarà completamente raffreddato tagliarlo a metà. (io per facilitare l'operazione pratico prima delle incisioni con un coltello seghettato lungo il bordo della torta e poi inserisco nella fessura un filo da cucina, lo tendo e questo taglia la torta in due dischi perfetti.
Bagnarli di liquore diluito con l'acqua (non mi piacciono i dolci troppo liquorosi, né troppo dolci) e farcire di crema.
Ricomporre il Pan di Spagna e trasferirlo su un piatto da dolce.
Montare la panna con lo zucchero a velo, spalmarla sulla torta e completare la decorazione con fette di banana, chicchi di caffé ricoperti di cioccolato e mandorle a scaglie.


6 commenti:

lenny ha detto...

Complimenti: celebrare la domenica con un dolce così delicato e raffinato, consente di affrontare bene la settimana che deve iniziare.
Ciao

Sara ha detto...

Che buono quest dolce...molto come stai????

Alessia ha detto...

@ Lenny: seguo un po' la suggestione leopardiana del sabato del villaggio..la mia cucina si veste a festa per la domenica ;-P

@ Sara: ciao bella, meglio, decisamente meglio, ne è una prova il fatto che io sia tornata a "produrre". La cucina si sa, fa sempre bene

andrea matranga ha detto...

molto particolare.complimenti

tittina ha detto...

ciao Alessia come stai?è un dolce delicato mi piace molto..complimenti anche per il pane alle noci buono buono...un bacio Tittina

Alessia ha detto...

@ Andrea: ciao e grazie per il commento. Quella torta è sempre molto richiesta in casa mia, chissà perché..

@ Tittina: ciao cara, mi riprendo dopo un periodo un pochino triste. E per farlo, naturalmente ci vuole qualche ora in più passata in cucina..mi devi ancora spiegare la faccenda del lievito madre..

Cercami su

Il Bloggatore - Cucina Aggregatore notizie RSS