martedì 31 maggio 2011

Crostata mele miele e rosmarino


Brief

Utilizzare foglie e fiori di rosmarino per una crostata di mele strepitosa


La ricetta


Occorrente: tortiera a forma circolare, forno, carta da forno, cavatorsolo, coltello, cucchiaio, matterello, ciotola, frullatore

Ingredienti 

Per la pasta
125 g farina per dolci
60 g burro
1 tuorlo
acqua ghiacciata q.b.
1 cucchiaio di zucchero

Per la farcitura
2 mele golden
cannella
1 rametto di rosmarino
fiori di rosmarino
1 cucchiaio di miele


Procedimento

Al di là delle dosi o dei procedimenti, quello che conta in cucina è la qualità delle materie prime. 
Per i dolci a base di frutta ovviamente è fondamentale avere a disposizione frutti eccellenti. Perché non è vero che il burro, lo zucchero e la panna aggiustino tutto. Anzi. 
Così per una crostata di mele, è fondamentale che le mele siano succose, mature al punto giusto, ma anche e soprattutto prodotte con sistemi naturali. 

Io ho scelto queste..e devo dire che le spezie ne hanno ulteriormente esaltato il sapore. Se non vi piace il rosmarino o l'idea di un dolce così speziato vi fa arricciare il naso, anche un abbinamento forse più tradizionale, come mele, miele e limone andrà benissimo.
Ma nel mio giardino c'è una pianta di rosmarino favolosa, che mi ha così ispirata che non ho saputo resistere...e anziché usarne per l'arrosto, ho pensato ad un dolce. 

mercoledì 25 maggio 2011

Festival del Gusto Alto Adige a Bolzano


Oggi non vi parlerò di una ricetta, ma di un appuntamento culinario in programma da giovedì 2 giugno a domenica 5 giugno a Bolzano. Si tratta del Genussfestival, o Festival del Gusto. Se non avete già programmato quel weekend o siete alla ricerca di qualcosa di stuzzicante, ora avete uno spunto in più.
;-)
Bolzano è veramente carina d'inverno con i mercatini di Natale, ma vi assicuro che in questa stagione e con un appuntamento di questo tipo è altrettanto invitante. 

Allora sul sito ufficiale c'è tutto il programma, con anche un po' di suggerimenti logistici, ricette e informazioni. Io in breve vi posso dire che nel corso dei quattro giorni ci saranno degli stand molto caratteristici in piazza Walther, dove si potranno conoscere, degustare e comprare i prodotti tipici, ci saranno workshops, performance culinarie da parte di chef stellati, ci sarà Isabella Isoardi di Linea Verde, percorsi enogastronomici, concerti e spettacoli, animazioni per bambini..

Abbiamo anche creato una pagina per l'evento su Facebook che trovate qui e dove se vi va potete registrarvi e lasciarci un commento. 

Faremo anche un'attività un po' speciale legata alla pagina dei Prodotti Tipici dell'Alto Adige, perciò stay tuned.

;-)

giovedì 19 maggio 2011

Coscio di tacchino arrosto e insalata di valeriana

Brief

Un arrosto di carni bianche aromatico e leggero 


La ricetta


Occorrente: forno, teglia, carta alluminio, insalatiera, coltello, strizzaverdura, tostapane

Ingredienti x 4 persone

Per l'arrosto di tacchino
1 coscio di tacchino
sale
pepe
origano
1 bicchiere di Marsala
aglio
timo
maggiorana

Per l'insalata
1 mazzetto di ravanelli
1 fetta di pane di montagna
1 confezione di valeriana
2 cucchiai di semi di girasole
2 cucchiai di semi di zucca
2 cucchiai di pistacchi
2 cucchai di aceto di mele
4 cucchiai di olio
sale
Procedimento

Premetto che quest'arrosto di tacchino, se preparato un giorno prima è molto molto più buono, perciò potendolo fare, giocate di anticipo. La carne ne guadagnerà in sapore. 

martedì 17 maggio 2011

Panini al latte e semi di papavero

Brief

Rendere più sfiziosi i soliti panini al latte


La ricetta


Occorrente: macchina per il pane, forno, bilancia, bicchiere, cucchiaio, cucchiaino, carta da forno, bollitore per il latte

Ingredienti

1 bicchiere di farina integrale per panificazione
1 bicchiere di farina manitoba
1 bicchiere di latte tiepido
10 g di lievito secco in polvere
1 cucchiaino di sale
2 cucchiai di olio
1 cucchiaio di zucchero semolato
2 cucchiai di semi di papavero 

Procedimento

Questa ricetta è un'interpretazione personale di vari spunti presi qua e là in rete e su libri di ricette.
Mi piaceva infatti l'idea dei panini al latte con i semi di papavero, però per dare un gusto più intenso, ho optato per la farina integrale, che è anche più sana. 
Per chi fosse un purista dei panini bianchi, qui a e qui ci sono alternative alla mia ricetta, che prevedono però sempre l'uso della macchina per fare il pane. 
Se non l'avete e siete alla ricerca dei soli panini al latte, senza semi di papavero, vi segnalo invece quest'altra possibilità

lunedì 16 maggio 2011

Penne ai funghi e basilico

Brief

Preparare qualcosa col basilico fresco appena comprato


La ricetta


Occorrente: pentola per cuocere la pasta, scolapasta, cucchiaio di legno, casseruola, coltello, ciotola

Ingredienti x 4 persone

320 g di pasta formato penne
250 g di funghi champignon (io 40 g di funghi secchi)
2 cucchiai di basilico fresco tritato + qualche foglia per decorare
8 pomodori secchi (io 6)
1 spicchio di aglio
4 cucchiaiate d'olio
sale e pepe

Procedimento

Ho preso lo spunto per la ricetta delle penne ai funghi e basilico da un vecchio numero di Guida Special. Dico solo lo spunto perché è risaputo che in ogni ricetta io debba metterci del mio. E quindi qui non solo ho preferito un formato di pasta leggermente più grande delle pennette, ma ho sostituito gli champignon che a me sembrano sempre funghi di plastica, con quelli secchi e ho ridotto la quantità dei pomodori secchi, perché quelli della Ortocori sono pomodori secchi giganti. 

Basta? Beh, con una preparazione tanto semplice, i cambiamenti credo siano pure troppi :-D
Qui, come mi ha suggerito di recente la mia amica Vale, ho messo in bella mostra gli ingredienti, perché così a colpo d'occhio si può sapere subito se manca qualcosa o se in casa si ha tutto per partire con la preparazione. 


Per il procedimento, si sciacquano i funghi sotto l'acqua corrente e si affettano sottilmente (per quelli secchi bisognerà metterli in ammollo con acqua calda e sale). Si fa saltare l'aglio tritato con l'olio, si aggiungono i funghi, i pomodori secchi tagliati a listarelle e il basilico.
Si cuociono le penne in abbondante acqua salata, si scolano e si insaporiscono col condimento di funghi e basilico.

Decorare ogni porzione con le foglie di basilico tenute da parte. 

Beh qui mi sono sentita un tutt'uno con la mia opera ...


lunedì 9 maggio 2011

Cheesecake per la Festa della mamma

Brief

Una torta fatta con amore per la Festa della Mamma


La ricetta


Occorrente: stampo a cerchio apribile, piatto da portata, spatola da cucina, ciotola capiente, ciotola, frullatore, pentolino, fruste elettriche, coltello, carta assorbente

Ingredienti
Per la base
150g biscotti 
80 g burro

Per il ripieno
2 confezioni di Philadelphia balance
500 g di ricotta
2 uova
il succo di un limone
80 g di fruttosio

Per la decorazione
400 ml di panna da montare
80 g di zucchero a velo vanigliato
una decina di fragole piccole
gocciole di cioccolato fondente

Procedimento


Con questa cheesecake ho festeggiato la Festa della Mamma quest'anno. 
Mi è sembrata particolarmente adatta, sia perché si presenta molto delicata, sia perché con questa decorazione di fragole, scalda lo sguardo e il cuore.  
I segreti per preparare un'ottima cheesecake sono due: utilizzare del formaggio freschissimo e, se necessaria la cottura, utilizzare una temperatura molto dolce, meglio ancora se a bagnomaria. 
Poi ci sarebbe un terzo segreto: farla con amore, ma quello è l'ingrediente di tutte le ricette. 
Per il resto il procedimento è semplicissimo. 

mercoledì 4 maggio 2011

Io e la pagina Facebook dei prodotti tipici dell'Alto Adige




Carissime/i, questa volta il post non è dedicato a una ricetta, ma a una novità comunque legata al mondo enogastronomico che mi riguarda molto molto da vicino.
Da maggio sono infatti l'amministratrice della pagina Facebook dedicata ai prodotti tipici dell'Alto Adige, che trovate qua.

L'abbiamo pensata come un luogo per tutti coloro che sono innamorati dell'Alto Adige, delle sue montagne incantevoli e dei suoi sapori così particolari.
Speck, mele, latte, vino, grappa, pane e dolci come lo strudel, miele, ma anche verdure ed erbe aromatiche prodotti in Alto Adige sono protetti da un marchio di qualità e spesso ottenuti con metodi che rispettano la natura.
Naturalmente vi invito tutte/i a diventare fan, così potete dare un'occhiata a tutte le ricette, agli avvenimenti, le foto, i post e naturalmente fare parte della community, perché cercheremo di inventarci delle iniziative particolari e mi farebbe piacere ricevere i vostri suggerimenti e le vostre impressioni.

Dai vi aspetto su Facebook!

Cercami su

Il Bloggatore - Cucina Aggregatore notizie RSS