giovedì 28 luglio 2011

Treccia di pan brioche

Brief

La colazione secondo gli Svizzeri


La ricetta


Occorrente: teglia, carta da forno, forno, tazza, pentolino, ciotola capiente, telo da cucina

Ingredienti
300 g di farina Manitoba
200g di farina 00
200 ml di latte
80 g di burro
1 uovo intero + 2 tuorli
1 bacca di vaniglia
25 g di lievito di birra
60 g di zucchero semolato
lamponi secchi
1 tazzina di Brandy


Procedimento

Quest'anno ho avuto la fortuna di trascorrere diverso tempo in Svizzera. (Lo so qualcuno dirà: "sai che fortuna!"). 
A livello gastronomico non ci sono delle grandi eccellenze da segnalare, ma un crogiolo interessantissimo di sapori, che arrivano dalle regioni confinanti e spesso anche da regioni lontanissime. I ristoranti etnici per esempio in Svizzera sono stupendi e anche l'assortimento di ingredienti esotici, forse per soddisfare le esigenze dei tanti stranieri che vi abitano. I prezzi sono meno esaltanti..ma questo non riguarda soltanto il cibo, bensì il tenore di vita complessivo. 

A colazione si trovano spesso delle fantastiche trecce di pan brioche, sia semplice che arricchito di gocce di cioccolato o frutta secca. 
Secondo me questo è uno degli esempi di specialità che arrivano dalle regioni confinanti, perché in Francia è ugualmente diffuso. 
Così, visto che preparare una treccia di pan brioche non è particolarmente complicato, ho provato a far assaggiare la mia. 
Loro, gli Svizzeri, hanno detto che a renderla buona sono stati il burro e il latte locali. 
E a me è andata bene così. 

Se volete divertirvi ad impastare anche voi, in Svizzera o altrove, eccovi tutte le indicazioni per come procedere.  



Mettere i lamponi secchi a rinvenire in una tazza assieme al brandy. Mescolare tra loro i due tipi di farina e disporla sul piano di lavoro a creare una piccola montagna, in cui praticherete un foro al centro (tipo vulcano). Scaldare il latte assieme alla bacca di vaniglia, al burro e allo zucchero, fino a renderlo tiepido. Sciogliervi il lievito di birra. Versare il composto al centro della montagna di farina, assieme all'uovo e ad un tuorlo. Impastare tutti gli ingredienti e da ultimi aggiungere i lamponi secchi strizzati dal liquore. Trasferire l'impasto in una ciotola capiente, coperto da un telo da cucina pulito e bagnato. 
Lasciare lievitare al caldo, lontano da correnti, fino a quando non avrà raddoppiato il volume.
Trascorso questo tempo, dividere l'impasto in tre parti e lavorarlo a formare tre lunghi cilindri. Intrecciarli tra di loro a formare appunto la treccia, che andrete a posizionare su una teglia coperta di carta da forno. Sbattere il tuorlo in una tazzina e utilizzarlo per lucidare la pasta.
Lasciare nuovamente lievitare la treccia al caldo per una mezzora.
Accendere il forno e impostare una temperatura di 180°C, con modalità forno statico ventilato (se il vostro la contempla).
Infornare per circa 30-35 minuti, o a seconda della potenza del vostro forno. 


4 commenti:

Mirtilla ha detto...

dimmi che sono ancora in tempo x una bella fettina!!!

Alessia ha detto...

Cerrrrrto che sì. Anche due se vuoi ;-)

Gabri ha detto...

...ma quanto amo le brioches...! Sono la cosa più confortante da mangiare a colazione, la coccola migliore che mi fa cominciare bene la giornata! Gli svizzeri sono stati poco attenti, perché una treccia così bella non può essere solo merito degli ingredienti...ma anche di due manine capaci ;D

PolvereDiStelle ha detto...

Hai un blog carinissimo e ti seguo volentieri!
Se ti va di dare un'occhiata al mio piccolo mondo,sei la benvenuta!Lo troviqui!

Cercami su

Il Bloggatore - Cucina Aggregatore notizie RSS