martedì 11 gennaio 2011

Crostata a spicchi

Brief

Animare la tavola con una torta salata insolita


La ricetta

Occorrente: tortiera, casseruola, minipimer, coltello. cucchiaino, forno, cucchiaio, ciotola

Ingredienti
1 rotolo di pasta sfoglia già pronta
200 g zucca
100 g bietole
Parmigiano Reggiano
prosciutto crudo
acciughe sott'olio
pomodorini secchi
patè di olive nere
noce moscata
maggiorana
olio e.v.o
sale e pepe q.b
zafferano
100 g formaggio fresco spalmabile
paprica dolce

Procedimento

Scusate per le foto di bassa qualità, ma ho preparato questa crostata di sera e le batterie del flash erano KO.
Mi piaceva però l'idea di condividere lo spunto di personalizzare una torta salata con spicchi di vario sapore e colore. I cromatismi in tavola sono tutto. E anche il gioco fra dolce e salato, morbido e ruvido, umido e secco. Ovviamente se preferite altri abbinamenti verrà bene comunque. E soprattutto se volete replicarla apportando varianti io non mi offenderò di sicuro. E neanche lei.
Cuocere la zucca in forno a 200 °C e lessare le bietole.
In una ciotola lavorare il formaggio con lo zafferano e la paprica.
Frullare le bietole, condirle con olio, sale, maggiorana e un cucchiaio di Parmigiano Reggiano grattugiato.
Frullare la zucca, profumarla con la noce moscata, condirla con un filo d'olio e regolare di sale.
Predisporre la pasta sfoglia in base alle istruzioni riportate sulla confezione, ovvero estrarla per tempo dal freezer se congelata, oppure dal frigo e in questo caso lasciarla a temperatura ambiente per almeno un quarto d'ora. Stenderla e ritagliare delle strisce di pasta in modo da poterle utilizzare per creare un disegno geometrico a spicchi. Formare dei piccoli cilindri di pasta, arrotolarli bene su se stessi e stenderli in modo da creare dei piccoli raggi che dividano l'area della torta in spicchi.
Riempire due spicchi con la crema di zucca; due con le bietole frullate, due con il paté di olive e due con il formaggio.
Passare la torta in forno per 35 minuti circa.
Estrarla dal forno e decorare gli spicchi con le bietole con scaglie di Parmigiano Reggiano; gli spicchi con la zucca con le acciughe arrotolate; quelli al formaggio con fette di prosciutto crudo e infine gli spicchi al paté di olive con pomodorini secchi sott'olio.


2 commenti:

Daniela @Senza_Panna ha detto...

l'idea è interessante quando gli invitati sono pochi e non si possono fare troppe torte diverse

:-)

Erica ha detto...

che idea carina!!!
Me la segno subito e mi aggiungo ai tui lettori così non mi sfuggirà nessuna delle tue altre idee ^_^
Piacere di conoscerti!

Cercami su

Il Bloggatore - Cucina Aggregatore notizie RSS