mercoledì 12 marzo 2008

Torta di compleanno design




Le torte di compleanno sono un'ottima ispirazione per ogni food blogger che si rispetti. E l'aggiunta dell'ingrediente magico, cioè l'amore per il festeggiato/a aiuta a prepararle e a rischiare meno insuccessi. Credetemi. Mettete amore in quel che fate e anche se qualcosa non dovesse riuscire alla perfezione, sarà comunque più accettabile e più "soft" che in assenza di amore. Come nel mio caso, lo strato di panna si è un po' ammorbidito intanto che mi occupavo della copertura, perciò non è livellato alla perfezione, basta guardare la foto per rendersene conto...

Comunque, tornando alla ricetta, in questo caso l'ispirazione è stata mia madre che ha un gusto molto contemporaneo e una passione particolare per cioccolato e dolci pannosi. Così mi sono inventata una decorazione ispirata al design. A lei l'idea è piaciuta molto, ma la mamma è sempre la mamma..


Torta di compleanno design


Occorrente
Tortiera di 24 cm di diametro, ciotole, sbattitore elettrico, terrine per bagnomaria piatto da dolce, forno, palette

Ingredienti

Per la pasta
4 uova
200gr farina
150 gr zucchero
1 confezione di Philadelphia Yo
buccia grattugiata di un limone bio
1 bustina di lievito vanigliato
burro e farina per la tortiera

Per la crema
200gr cioccolato fondente fuso
2 confezioni di Philadelphia Yo
2 uova
1 fialetta di aroma alla mandorla
1 bicchierino di Amaretto di Saronno

Per la decorazione
500ml panna da montare
Biscotti quadrati al cioccolato
Biscotti ricoperti di cioccolato
Ovetti di cioccolato fondente al 70% di cacao


Procedimento

Preriscaldare il forno a 170°C
Imburrare e infarinare lo stampo dove verrà cotta la torta
Separare i tuorli dagli albumi e raccoglierli in due diverse terrine.
Montando i rossi con lo zucchero, fino a renderli bianchi e spumosi.
Aggiungere il formaggio cremoso, la farina setacciata e da ultimi il lievito e la buccia di limone.
Montare a neve ferma gli albumi e unirli al restante impasto.
Amalgamare bene, mescolando dal basso verso l'alto per non sgonfiare troppo i bianchi d'uovo.
Trasferire il composto nella tortiera e infornare per circa 30 minuti.
Nel frattempo preparare la crema.
Ammorbidire il formaggio cremoso con le fruste elettriche, aggiungere le uova, una alla volta, in modo che si amalgamino per bene, profumare di mandorla e infine aggiungere anche il liquore.
Preparare due terrine per il bagnomaria, possono andare bene anche una ciotola di vetro pirex e una pentola, purché il diametro consenta di inserire la ciotola nella pentola senza che ne tocchi il fondo.
Spezzettare il cioccolato nella ciotola e porre su fuoco dolce.
Quando si sarà sciolto completamente, continuare a mescolare e farlo raffreddare, togliendolo dal fornello.
Aggiungerlo alla crema preparata.
Quando la torta sarà pronta, estrarla dal forno e farla raffreddare completamente.
Tagliarla in due parti in modo da ricavarne dei dischi perfettamente uguali.
Preparare una bagna con liquore e acqua in parti uguali, basterà una tazzina da caffé circa.
Sistemare il primo disco di pasta sul piatto da dolce.
Pennellare con la bagna al liquore la pasta e farcirla con la crema.
Bagnare l'altro disco e sovrapporlo al primo.
Montare la panna, usarla per ricoprire il dolce e livellarla bene con la spatola.
In genere io comincio dai bordi e poi ricopro la parte alta.
Quindi completare con i biscotti e gli ovetti di cioccolato.
Mettere in frigo e lasciare almeno 5-6 ore.
Se preparata un giorno prima, è ancora meglio; gli ingredienti hanno il tempo di fondersi per bene e anche la forma stessa della torta diventerà più compatta

Nessun commento:

Cercami su

Il Bloggatore - Cucina Aggregatore notizie RSS