venerdì 25 novembre 2011

Cotechino in crosta

Brief

Il cotechino con un tocco di eleganza


La ricetta



Occorrente: pentola a pressione, padella, teglia, forno, pennello da cucina, n° 2 barattoli di latta o vetro

Ingredienti x 4 persone

N° 2 cotechini
1 rotolo di pasta sfoglia già pronta
80 g di prosciutto crudo di Parma
500 g di erbette
100 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
maggiorana
1 uovo 
olio e.v.o.
1 spicchio d'aglio


Procedimento


Il cotechino è una tipica preparazione delle Feste, assieme allo zampone. In Emilia invece lo si trova tutto l'anno, anche e soprattutto nei menù delle trattorie e dei ristoranti. Io lo preferisco allo zampone perché lo trovo meno pepato e con meno scarti. 
Questa è una versione un po' elegante, proposta in friabile pasta sfoglia, con un ripieno ricco e molto sapido. Tenetene conto perché non sarà necessario aggiungere altro sale e soprattutto sarebbe meglio preferire contorni leggeri e con una nota dolce molto pronunciata. 


Se utilizzate la pasta sfoglia surgelata, ovviamente estraetela per tempo dal freezer e seguite le istruzioni riportate sulla confezione per la preparazione corretta. 
Se utilizzate la pasta sfoglia a temperatura di frigo, basterà tenerla a temperatura ambiente per qualche minuto. 
Lavare le erbette sotto l'acqua corrente, tagliarle a pezzetti e saltarle in padella assieme all'olio e allo spicchio d'aglio, che se non gradite potete tranquillamente eliminare. Aromatizzate con la maggiorana e lasciate cuocere (se necessario aggiungete acqua calda). 

Cuocere i cotechini nella pentola a pressione per circa 20 minuti (o seguendo le istruzioni riportate in confezione). Estrarli dalla pentola, aprire il sacchetto che li contiene, svuotandone il contenuto nei barattoli di latta o vetro (servirà a non rovinare il vostro lavandino).   


Preriscaldare il forno a 200°C: se il vostro prevede questa funzione, selezionate lo statico ventilato, che renderà più friabile la pasta sfoglia che avvolge il cotechino. L'importante è che il forno sia molto caldo. 

Stendere la pasta sfoglia, direttamente sulla carta da forno che l'avvolge e se necessario, livellatela bene con l'aiuto di un matterello. Ricoprirla con le erbette (non bollenti, altrimenti vi scioglieranno la pasta), spolverare con il Parmigiano Reggiano, sovrapporre le fette di prosciutto crudo di Parma e quindi porre al centro i due cotechini. 

Arrotolare la pasta in modo da formare un rotolo e sigillarlo con l'uovo sbattuto.
Infornare e cuocere per circa mezzora. Una volta estratto dal forno, lasciarlo raffreddare, tagliarlo a fette e servirlo. Io ho scelto un'insalata croccante e dolce, ma anche altre erbette saltate, carote al burro, puree di patate saranno perfetti. 


7 commenti:

Mary ha detto...

In crosta è favolosa!

Memole ha detto...

Sfiziosissimo!!!

Federica ha detto...

che bella presentazione!!!e che buono!!!mi piace!!!baci!

Alessandra ha detto...

delizioso e mi dà l'idea che lo renda più leggero!

MONIA ha detto...

un ottima idea x capodanno!! grazie e buona domenica ;-)))

Massimo ha detto...

Notevole!
Fatto cosi non lo avevo mai mangiato...da farci un pensierino per fine anno..

Brava!

verdepomodoro ha detto...

gnam!lo devo provare a Capodanno!sembra meravigliosamente gustoso!

Cercami su

Il Bloggatore - Cucina Aggregatore notizie RSS