lunedì 27 aprile 2009

Mangiare a Liverpool

Ispirata da un semiregalo aziendale, ovvero un voucher per una notte in albergo, ho colto l'occasione per lanciarmi alla scoperta di Liverpool.
Non tanto sulla via di un pellegrinaggio, perché sia una fan dei Beatles - e qui so già che mi attirerò le ire di chi lo è - quanto perché non ho proprio mai avuto occasione di andarci e di motivi per farlo ne avrei avuti proprio pochi. Quindi mi sono detta: "Perché non scegli una meta fuori dai tuoi normali e/o eventuali itinerari?"

Arrivata ad un orario improponibile (colpa di Ryanair) con un clima improponibile (non a causa di Ryanair) ho trovato una città ben diversa dall'immagine mentale che mi ero costruita prima di partire. Beh veramente anche durante il viaggio.



Liverpool è molto ventosa e questo mi ha letteralmente conquistata.
Ed è anche molto malinconica.
Era piena di cantieri. E strade interrotte e polvere e transenne e men at work.
E di donne inglesi con il termometro corporeo starato che si aggiravano in sandalo e super scollatura sexy con 10°C e un vento degno dei migliori surfisti del mondo.

Come al solito mi sono tuffata nel primo Starbucks per riprendermi dai mesi di astinenza e mi sono aggirata con tanto di tazzona di super cappuccino bollente alla vaniglia tra teenager, famigliole oversize (ma oversize è un eufemismo), immancabili turisti italiani e commesse in pausa caffé.

La Tate Modern consigliatissima sia per gli artisti che vi sono esposti sia per l'ambiente, nella suggestiva area dei Docks.

Quanto al cibo invece, non altrettanto consigliata è l'English breakfast. Adoro mangiare il salato anche appena alzata, ma tra fagioli al ketchup, polpette di frattaglie che sembrano cialde di caffé, la colazione mi è sembrata una sorta di penitenza da scontare per una scommessa persa.

In compenso ho trovato dolci, sandwich e piatti etnici buonissimi.

5 commenti:

Mirtilla ha detto...

quante cose buonissime!!!
e che citta'incantevole ;)

NIGHTFAIRY ha detto...

Uh che invidia :(

Alessia ha detto...

@ Mirtilla: incantevole è una parolona..diciamo che merita una visita, un po' come tanti altri posti..

@ Nightfairy: eh lo so, della cialda da caffé

Lady Cocca ha detto...

Che dirti...meriterebbe davvero una visitina..per scoprire cose e sapori nuovi!!!!
Ciaoooo Lady cocca

katty ha detto...

beata te!!!!!!!!

Cercami su

Il Bloggatore - Cucina Aggregatore notizie RSS