lunedì 5 settembre 2011

Muffin alle spezie




L'unica controindicazione dei muffin alle spezie è l'aroma ricco, caldo, invitante che si sprigiona in cucina. Sì perché la cannella, la vaniglia, lo zenzero, il cardamomo cercano di contendersi la scena e in poco tempo vi inebriano  l'aria per fare bella mostra di sé. In un dolce come i muffin poi spezie come queste sono assolutamente inaspettate ma graditissime. Non abbiate timore. Anche i più scettici hanno assaggiato questi muffin e ne sono stati conquistati.
;-)


Muffin alle spezie


Occorrente: stampi per muffin, pirottini di carta, forno, n° 2 ciotole, bilancia, spatola per dolci, cucchiaio, fruste elettriche, bicchiere

Ingredienti

200 g di farina per dolci
50 g di farina di carrube
60 g di zucchero semolato
1/2 bicchiere d'olio
1 cucchiaio di noce moscata grattugiata
1 cucchiaio di zenzero in polvere
1 cucchiaio di cannella
1 bacca di vaniglia
semi di cardamomo
120 g di latte
2 uova
1 bustina di lievito vanigliato per dolci

Procedimento

Il procedimento è very basic.
Si riuniscono tutti gli ingredienti solidi in una ciotola capiente, dove verranno mescolati con cura, sia per evitare grumi, sia accumuli di spezie o lievito. 
Consiglio di frullare lo zucchero, così i cristalli più piccoli si amalgameranno meglio e daranno maggiore sofficità ai muffin.
Si procede allo stesso modo per gli ingredienti liquidi, dopo aver scaldato il latte col baccello di vaniglia. Mi raccomando, non troppo caldo, altrimenti rovinerà l'impasto. Intorno ai 37-40 gradi sarà perfetto.
Lavorare le uova con le fruste elettriche per qualche minuto, quindi aggiungervi il latte e l'olio, senza azionare più le fruste elettriche, ma lavorando a mano. 

Si aggiungono  gli ingredienti solidi ai fluidi e si mescola con cura col cucchiaio. 

Si preriscalda il forno elettrico a 190°C circa, si foderano gli stampini coi pirottini e si riempiono intorno ai 3/4 del volume. Se andrete un pochino oltre non accadrà nulla di catastrofico. L'importante è non riempirli fino all'orlo perché oltre a tracimare nel forno, sarà più complesso spostarli dal piano di lavoro al forno appunto.

Per la cottura mi sono regolata intorno ai 25 minuti. Voi controllateli, in base al vostro forno e fate sempre la prova dello stuzzicadente. 

Una volta pronti si estraggono dal forno e si lasciano raffreddare, poi si liberano dallo stampo, per evitare che l'umidità della condensa possa rovinarne la compattezza e il gusto. 

Io li ho accompagnati con un bel caffé, che ne esalta l'aromaticità. 





5 commenti:

Federica ha detto...

devono essere proprio deliziosi, uso spesso anch'io la farina di carrube!baci!

Barbara ha detto...

Per me la farina di carrube è una novità, ma, visto il tuo splendido risultato... è da provare!

Giulia ha detto...

Ed io li mangerei con un bel bicchiere di latte freddo!
baci

Margot ha detto...

Ciao, piacere di conoscerti:-) Hai usato in pratica tutte le spezie che adoro! Non posso non provarli!

Capricciose&Pasticcione ha detto...

Wowwww....i maffin!! Per la colazione sono ottimi.

Cercami su

Il Bloggatore - Cucina Aggregatore notizie RSS