lunedì 24 ottobre 2011

Cuore di pere e noci

Brief

Partecipare al contest di Semplicemente Pepe Rosa dedicato all'autunno


La ricetta 



Occorrente: stampo a forma di cuore, forno, ciotola, fruste elettriche, coltello, cucchiaio


Ingredienti

200 g di farina
mezza bustina di lievito per dolci vanigliato
125 g di burro
2 uova
150 g di zucchero
700 g di pere Kaiser
6 gherigli di noce
6 biscotti secchi

Procedimento

Con il mio Cuore di pere e noci, partecipo ad un contest creato da Carolina di Semplicemente pepe rosa in collaborazione con MamaShabby e intitolato La torta d'autunno
Visto che l'autunno è tra le mie stagioni preferite, non ho faticato granché a trovare ispirazione e tempo per una ricetta a tema. Anzi..

Torta alle carote

Brief

Dolcificare con le carote


La ricetta



Occorrente: stampo rettangolare, forno, bilancia, spatola da cucina, sbattitore elettrico, cucchiaio, n°2 ciotole capienti

Ingredienti

170 g di farina
3 uova
60 g di zucchero
100 g di yogurt intero
100 g di carote grattugiate
la scorza di 1 limone
2 cucchiai di olio e.v.o.
1 cucchiaio di lievito per dolci

+ yogurt per accompagnare

Procedimento

Premetto che questa torta alle carote non è una mia invenzione, bensì una libera interpretazione di una ricetta di torta allo yogurt e carote pubblicata diversi anni fa su Grazia.
Devo dire che mi ha subito conquistata sia perché la food stylist ha saputo proporla in una maniera molto elegante, sia perché di solito le torte alle carote presentano dosi industriali di mandorle grattugiate o di olio. Questa invece è super leggera. Solo due cucchiai di olio, niente mandorle e dosi ridicole di zucchero. Provatela e non vi pentirete! Viene soffice soffice. ;)

Come si prepara?


giovedì 13 ottobre 2011

Stoccarda: cartoline


Ci sono paesi in cui l'autunno, specie se dolce, ha sapori, colori, suggestioni magici. Uno di questi luoghi secondo me è la Germania occidentale e, in particolare, la regione attorno a Stoccarda.
Se vi capita di poter scegliere, l'autunno è di sicuro il momento migliore per visitarla.
La Selva Nera, quello splendido bosco che sì, sa di fiabe e di atmosfere incantate, si tinge di mille colori caldi che svettano qua e là tra una cascata, una chioma sempreverde, un sentiero in terra battuta pulito e ordinato, come da noi non lo sono nemmeno quelli di città.

Lo so, lo so, Stoccarda è la patria dell'auto, e io che di auto sono fanatica lo so abbastanza bene..
Ma non sono andata là per questo.
Credetemi.


martedì 11 ottobre 2011

Strudel di mele con pasta frolla

Brief

Provare lo strudel di mele con la pasta frolla


La ricetta


Occorrente: robot da cucina, n° 2 ciotole, tazza, grattugia, forno, carta da forno, teglia, matterello, bilancia elettronica, coltello, cannovaccio

Ingredienti

Per la pasta
300g di farina 
200g di burro
2 tuorli
100 g di zucchero a velo
1 presa di sale
1 cucchiaio di scorza di limone grattugiata

Per il ripieno
600 g di mele
40 g di uvetta sultanina
20 g di pinoli
1 cucchiaio di cannella
1 cucchiaio di scorza di limone grattugiata
1 tazza di acqua calda

A parte
2 albumi per lucidare la pasta

Procedimento

Questa ricetta nasce dalla curiosità di sperimentare lo studel di mele anche con la pasta frolla. Di solito infatti l'ho sempre e solo preparato con la pasta strudel, una volta, per ragioni di pigrizia, con la pasta sfoglia già pronta, ma poi ho scoperto che in Alto Adige lo gustano anche con la pasta frolla e quindi ho voluto provare anch'io. Vi avverto che avvolgerlo diventa un'operazione più complessa, perché la frolla non è risaputamente una pasta elastica, ma che, al contrario, tende a rompersi e sbriciolarsi con facilità. Bisogna avere una certa manualità, o attrezzarsi in caso con la frolla già pronta, che essendo già stesa e sottile ha meno problemi. 

Cercami su

Il Bloggatore - Cucina Aggregatore notizie RSS