domenica 31 gennaio 2010

Spaghetti al pesto di coriandolo

Brief

Divagazioni sul tema "pasta col pesto"


Occorrente: pentola per cuocere la pasta e scolapasta, bilancia, forchettone di legno, mixer

Ingredienti x 4 persone
280 g spaghetti
40 g coriandolo fresco
15 g prezzemolo
40 g Parmigiano Reggiano
2 spicchi d'aglio
4 cucchiai olio
sale e pepe
Procedimento

Facile, veloce e piacevole al palato.
Rispetto alla ricetta originale di spaghetti al pesto di coriandolo che avevo trovato, ho tolto le noci, perché non ne avevo in casa, ma sappiate che sono previste, per cui se a differenza di me ne siete provvisti, usatele pure (40g basteranno).
Ma andiamo col procedimento della mia versione...
Cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Nel frattempo preparare il pesto mettendo tutti gli ingredienti nel mixer. Regolare di sale e di pepe, in base al proprio gusto.
Scolare gli spaghetti, versarli in una zuppiera e e utilizzare il pesto al coriandolo per insaporire la pasta.
Se dovesse essere necessario, tenere da parte qualche cucchiaiata di acqua bollente per inumidire un po' il pesto.

sabato 30 gennaio 2010

Mini mousse al cioccolato bianco con lamponi freschi


Brief

Riproporre una delle migliori ricette di Nigella Lawson


La ricetta







Occorrente: fruste elettriche, pentole per il bagnomaria, bicchieri lunghi e stretti, cucchiaino, ciotola capiente


Ingredienti


200 g cioccolato bianco
250 ml panna da montare
1 albume
vaniglia liquida





Procedimento

Sciogliere il cioccolato a bagnomaria e nel frattempo versare in una ciotola capiente la panna da montare, la vaniglia liquida e l'albume. Come dice Nigella, di solito nelle mousse si usa il rosso d'uovo, ma in questa ricetta l'albume renderà la crema più soffice, ma anche più lucida. La panna e l'albume andranno ben montati, senza però farli diventare troppo gonfi o "duri".


Per amalgamare perfettamente il cioccolato bianco agli altri ingredienti, usare l'accorgimento di Nigella semplifica e rende perfetta l'operazione. Ovvero: si mettono un paio di cucchiai di panna nel cioccolato fuso, per abbassarne la temperatura, anche per averlo più fluido, dopo di ché si versa sulla panna montata e lo si mescola dal basso verso l'alto per far incamerare l'aria.


Ora viene la parte di cesello.


Cioè?
Cioè preparare le monoporzioni, servendosi di un cucchiaino e facendo scivolare il composto nei bicchieri.


Rispetto alla preparazione di partenza però, io ho aggiunto due varianti.
La prima consiste nella sostituzione dell'aroma alla menta con quello alla vaniglia, che a me piace decisamente di più.


La seconda è invece il lampone al posto dei mirtilli.


Prima di versare la crema nei bicchieri, ho sistemato un po' di lamponi alla base e quindi li ho ricoperti di mousse. Infine la decorazione, sempre a base di lamponi spicca sul bianco in una maniera decisamente seducente.
E secondo me, anche Nigella approverebbe
;-)








Dopo aver scoperto l'esistenza di una raccolta ad hoc sul blog di Tiziana ho deciso di partecipare anche io, pur avendo modificato la ricetta di Nigella. Chi, come me, fosse una sua fan e si dilettasse a replicarne le opere, sappia che fino al 2010 Tiziana raccoglie le ricette. Quindi il tempo per partecipare c'è eccome.


domenica 24 gennaio 2010

Spuma di piselli e gamberetti

Brief


Pietanza cremosa ma adatta a una cena in piedi



La ricetta

Occorrente: pentola per cottura al vapore, tegame, minipimer, bilancia elettronica, cucchiaio di legno, coppette individuali per servire
Ingredienti
200 g pisellini
1 cipollotto piccolo
20 code di gambero precotte
1 pacchetto di formaggio morbido spalmabile
1 cucchiaio di prezzemolo fresco tritato
2-3 cucchiai olio
fumetto di pesce
sale e pepe q.b
Procedimento

Ho iniziato il 2010 all'insegna della semplicità e della velocità.
Anche in cucina, mi sono ripromessa di sperimentare una cosa nuova per me, ovvero la semplicità.
Complici forse le amicizie dall'Estremo Oriente che mi stanno davvero insegnando cosa significhi il "lean thinking".
Anche se non sembra, questa ricetta si prepara in poco tempo: è abbastanza scenografica e gustosa, senza però appesantire la linea.
Ma andiamo con la preparazione.
Lessare i pisellini in abbondante acqua salata, scolarli e tenerli in caldo. Far soffriggere il cipollotto tagliato a dadini nell'olio caldo, aggiungervi i pisellini e i gamberi, bagnare col fumetto di pesce, regolare di sale e di pepe, unire il prezzemolo e da ultimo aggiungere il formaggio cremoso. Lasciare cuocere per 10-15 minuti, ridurre il tutto e passarlo al minipimer in modo da ottenere una spuma morbida e omogenea.
Versare nelle coppette e decorare a piacere con altro prezzemolo e/o le code di gambero.

martedì 5 gennaio 2010

BUON 2010



Comincio l'anno e quindi il primo post del 2010 con un augurio, ricco di calore e di energia positiva, per tutti quelli che passeranno dalla mia cucina.
Guardando questa candela, regalo della mia carissima amica Sonia, ho proprio pensato che una volta accesa sarebbe stata un ottimo messaggio sulla tavola.
Un messaggio che profuma di lampone e di vaniglia (che adoro), ma che profuma anche e soprattutto di novità, di sorrisi, di abbracci, di luce, di petali di fiore, di ricordi che fanno bene all'anima, di ricette scambiate tra amici, di serate in compagnia, di musica che accarezza l'orecchio.
L'anno che si è appena chiuso mi ha lasciato la consapevolezza di come ci si possa sentire sorprendentemente "a casa" in luoghi mai visti prima e con persone di cui si sa pochissimo.
La consapevolezza che qualche volta la realtà può essere più piacevole di come l'avevamo immaginata.
E che l'atmosfera di una cena, a fine giornata, in compagnia, fuori, piuttosto che a casa propria, con un bicchiere di vino rosso, la sera che scende, la musica in sottofondo e la tavola che diventa un luogo dove ri-trovarsi...se si aggiunge anche un caminetto scoppiettante e la persona con la quale più si vorrebbe condividere quel momento, beh è magica e indimenticabile.
Lasciarsi andare all'immaginazione è sempre cosa buona e giusta
BUON 2010 a tutti!

Cercami su

Il Bloggatore - Cucina Aggregatore notizie RSS