sabato 10 maggio 2008

Pan brioche allo zafferano



Il pan brioche è un pane arricchito di uova e burro che può essere preparato sia in versione dolce, perfetto a colazione o per una merenda, che in quella salata, forse più ricercata e insolita. Da aperitivo, brunch, volendo da colazione salata..
Per renderlo ancora più speciale, anziché presentarlo "intero" o a treccia, ho formato delle piccole palline, quasi dei bocconcini. E mi sono aiutata con la macchina per il pane, che ha svolto il lavoro necessario all'impasto, riducendo i tempi, lo sporco e la fatica.

Quello che trovate qua è un pan brioche aromatico, arricchito con la fragranza e il colore "ricco" dello zafferano.


Pan brioche allo zafferano


Occorrente: Macchina per il pane, tazza, cucchiaino, bollitore latte, carta da forno, teglia, pennello, forno

Ingredienti

200gr farina Manitoba
100gr farina 00
60gr burro
120gr latte
60 gr albume (corrisponde a quello di un uovo grande)
pistilli di zafferano
Parmigiano grattugiato (a piacere)
un cucchiaino di sale
4 cucchiaini di zucchero
10 gr lievito di birra secco
1 rosso d'uovo

Procedimento

Scaldare il latte insieme al burro e quando quest'ultimo si sarà completamente sciolto, spegnere il fuoco e stemperarvi i pistilli di zafferano.
Sbattere l'albume col sale in una tazza e versarlo nel cestello della macchina per il pane.
Aggiungere il lievito, lo zucchero e i due tipi di farina.
Da ultimo versare la miscela di latte, burro e zafferano.
Volendo a questo punto aggiungere qualche cucchiaiata di Parmigiano grattugiato.
Il gusto del pan brioche sarà più forte, io trovo che con lo zafferano sia sublime, ma capisco che possa benissimo non piacere, quindi..
Avviare il programma impasti.
Quando questo sarà terminato, preriscaldare il forno a 200°C
Foderare di carta da forno una teglia rettangolare piuttosto grande.
Prelevare tanti pezzettini di impasto grandi come un mandarino e renderli arrotondati facendoli passare attraverso indice e medio di una mano chiusi a cerchio, spingendoli dal basso col pollice dell'altra mano.
Adagiarli sulla carta da forno e spennellarli col rosso d'uovo sbattuto.
Infornare per 10-15 minuti a seconda del proprio forno (che va sempre conosciuto e addomesticato per bene) e sfornarli subito, altrimenti seccano e prendono troppo colore.

Cercami su

Il Bloggatore - Cucina Aggregatore notizie RSS